SkyTeam Cargo Iniziative ambientali

L’interesse che SkyTeam Cargo mostra verso le esigenze dei propri clienti e, conseguentemente la qualità dei servizi erogati, vanno di pari passo con la volontà di tutelare l’ambiente. Ogni membro dell’Alleanza ha già adottato misure per ridurre l’impatto ambientale e si impegna per il futuro a continuare in questa direzione.

Un’azione concreta che mira alla riduzione delle emissioni nocive è la modernizzazione della flotta. Ogni compagnia aerea partner predilige aerei di nuova generazione, meno rumorosi e con un livello ridotto di emissioni nocive nell’aria. Il rinnovamento della flotta è fondamentale per ridurre l’inquinamento acustico e volare in modo più sostenibile.

Air France-KLM, per esempio, sta investendo nel modello di aeromobile più ecologico che sia mai stato costruito. Recentemente ha acquistato il Boeing 777F, che è considerato l’aereo cargo con il minor consumo di carburante al mondo, la cui emissione di CO2 è inferiore del 18% rispetto al Boeing 747-400. Stessa considerazione può essere fatta per i nuovi Airbus A330 e A320 di Alitalia. Questi apparecchi, con il logo verde “Environmentally Friendly” della Compagnia, soddisfano gli standard internazionali più elevati. Questi aerei sono dotati di tecnologie avanzate e motori più efficienti, che riducono l’inquinamento acustico e ottimizzano il consumo di carburante. Korean Air continua ad ampliare la flotta di aerei cargo con B747-8F e B777F, gli aerei più efficienti dal punto di vista ecologico. La sua flotta includerà anche l’A380, il primo aereo commerciale ad utilizzare un composto di carbonio leggero su tutta la fusoliera, con un peso al decollo massimo del 40% superiore a quello del B747 e del B787. Delta dispone di una fra le flotte più giovani del mondo. La sua flotta nel 2009 ha consumato il 35% di carburante in meno rispetto al 2000. Anche Czech Airlines impegnata nella salvaguardia dell’ambiente, negli ultimi anni ha riconfigurato la sua flotta, sostituendo i vecchi aerei con nuovi apparecchi conformi alla normativa internazionale in termini di inquinamento acustico. Anche China Southern Airlines sta sostenendo Green Flying attraverso un processo di innovazione dal punto di vista ambientale, il rinnovamento della propria flotta, l’ottimizzazione delle rotte e la riduzione delle emissioni di gas serra. China Southern Airlines ha dismesso oltre 20 aeromobili MD 82, obsoleti e ad alto consumo di carburante, sostituendoli con aeromobili estremamente efficienti come l’Airbus A320 e il Boeing 737-800.

Tutti i membri di SkyTeam Cargo sono impegnati in diverse attività a terra e in volo e in progetti di tutela dell’ambiente, quali ad esempio:

  • Risparmio dell’acqua e protezione – in particolare nella manutenzione degli aerei e dei motori.
  • Riduzione del consumo di energia grazie all’installazione di pannelli solari (ad esempio Delta si è associata con il porto di Portland e con il suo cliente Nike per rifornire di energia il negozio Nike presso l’aeroporto di Portland) o al rinnovamento delle apparecchiature elettroniche e al loro spegnimento quando non utilizzate.
  • Protezione dell’aria attraverso la riduzione delle emissioni atmosferiche prodotte dalle diverse attività, soprattutto quelle nelle aree tecniche e aeroportuali (fase di rullaggio o di attesa), o l’istallazione di winglets sulla flotta (è il caso dell’intera flotta di B737 di Aeromexico e per molti dei 737, 757 e 767 di Delta) per ridurre l’emissione di monossido di carbonio. Delta utilizza più di 1.200 veicoli elettrici per il servizio a terra – a zero emissioni – per ridurre l’inquinamento ed abbassare i tassi di carbonio. China Southern ha messo a punto un suo sistema di analisi delle performance al decollo in tempo reale, il primo di questo tipo in Cina, che è stato applicato su alcuni Boeing 777-200 e Boeing 737-800.
  • Utilizzo di materiali riciclati quali il legno, la plastica e le fibre di carbonio (anche le batterie per gli “envirotainer” vengono riutilizzate laddove possibile).
  • Partecipazione al programma e-freight della IATA, spedizioni senza documenti cartacei per ridurre i rifiuti e l’emissione di CO2.
  • Iniziative di riduzione del peso degli aerei come l’uso di contenitori in Kevlar ed altre fibre leggere che alleggeriscono il peso trasportato, riducendo il consumo di kerosene e di conseguenza l’emissione di CO2. Oltre a ciò, China Southern ha proceduto alla rimozione completa dello strato di pittura di alcuni B737CL, B757, B777 e della serie A320, che non solo ha alleggerito il peso dell’aereo, ma ha ridotto la frizione, riducendo così il consumo di carburante e le emissioni atmosferiche.
  • Ricerca e sviluppo di “carburanti alternativi” che riducano l’impatto ambientale.

Un esempio concreto di questo approccio ecologico è dato dal servizio di compensazione di CO2 proposto da Air France-KLM Cargo ai suoi clienti, che permette a spedizionieri e forwarder di disporre di informazioni dettagliate sull’emissione di CO2 della spedizione e offre la possibilità di compensare questa emissione. Il contributo di compensazione viene investito interamente in progetti di produzione di energia eolica, idroelettrica o solare con un certificato Gold Standard, che garantisce progetti di qualità per la riduzione delle emissioni di carbonio controllati da terzi.
Per l’undicesimo anno consecutivo, l’indice di sostenibilità Dow Jones (DJSI)*, il principale indice internazionale di valutazione dell’andamento delle aziende in termini di responsabilità sociale dell’impresa, ha classificato Air France-KLM come leader nella categoria "Compagnie aeree" nel 2015. Per il settimo anno, il gruppo è anche leader nel più vasto settore dei "Trasporti", comprendente il trasporto aereo, ferroviario, marittimo e stradale, nonché le operazioni aeroportuali. Air France-KLM è uno dei 24 gruppi con maggiore responsabilità sociale del mondo, ciascuno di essi leader nel proprio settore sotto questo aspetto.
Dal 2010, Aerolíneas Argentinas e Carbio (Camera argentina dei biocombustibili) sono impegnati nello sviluppo di biocarburanti per l’aviazione. Gli obiettivi principali dell’uso di biocarburanti per l’aviazione sono la riduzione delle emissioni di gas serra e la creazione di una fonte di combustibile rinnovabile e sostenibile.

Tutti i membri dell’Alleanza desiderano sensibilizzare il proprio personale su questi temi e inviano frequenti comunicazioni per rafforzare la cultura ambientale. Una delle tante iniziative, oltre alle proposte alternative di viaggi ecologici e di programmi di volontariato, è quella di Delta che incoraggia i dipendenti a sviluppare una coscienza ecologica sia sul lavoro che nella vita privata. China Southern ha costruito un sistema di controllo di gestione del carburante ed invita i dipendenti a condividere atraverso diversi strumenti informativi i suggerimenti per il risparmio di carburante (sito web interno per il controllo di carburante, piattaforma SMS, seminari sul controllo del carburante). Gli sforzi di China Airlines vanno ben al di là del solo risparmio di carburante aereo. Nel 2012 la compagnia ha collaborato con l’Istituto di Ricerca di Tecnologia Industriale di Taiwan in uno studio sulla possibilità di utilizzare veicoli elettrici negli aeroporti. I dati operazionali verranno utilizzati in futuro per introdurre veicoli elettrici negli aeroporti.

Tutti i membri di SkyTeam Cargo sono sensibili ai temi legati all’ecologia e mirano ad implementare e migliorare continuamente le policy ed i sistemi di gestione ambientale. L’obiettivo principale è quello di realizzare una riduzione costante dell’impatto, sia diretto che indiretto, delle attività di trasporto aereo sul pianeta. China Airlines, per esempio, nel 2012 ha cominciato ad introdurre la norma ISO 14001, Standard di Gestione Ambientale, per armonizzare il suo modello di protezione ambientale con gli standard internazionali. Aeroméxico ha firmato un accordo con la piattaforma indipendente di scambio dei crediti di carbonio, MÉXICO2, per acquistare le riduzioni certificate delle emissioni (CER), conosciute anche come crediti di carbonio, per progetti nazionali certificati secondo standard internazionali. MÉXICO2 facilita la compravendita di riduzioni certificate e supporta la compensazione delle emissioni, garantendo così la trasparenza delle transazioni nel mercato volontario dei crediti di carbonio. Con questo accordo con MÉXICO2, Aeroméxico ha adottato le linee guida dell’Associazione del trasporto aereo internazionale (IATA) per compensare le emissioni di carbonio sulla base dell’impegno preso nel 2005, volto a una crescita neutra in termini di carbonio entro il 2020 e a una riduzione del 50% rispetto ai livelli del 2005 entro il 2050.
China Cargo ha implementato l’uso di EFB (electronic flight bag), sostituendo così i manuali di pilotaggio sui B777F per ridurre il peso. Inoltre, China Cargo ha ottimizzato i moduli di prestazione del sistema di controllo di volo. Di conseguenza, nei manuali di pilotaggio non vengono più illustrati i grafici delle prestazioni degli aeroporti di arrivo alternativi. Anche questo comporta una riduzione del peso per l’aeromobile. Per poter ridurre i costi di manutenzione del motore e il consumo di carburante, China Cargo decollerà a potenza ridotta se il carico del volo è abbastanza leggero o se la pista è sufficientemente lunga.

Per fare davvero la differenza, tutti i vettori devono condividere questa sfida, diventando un esempio per l’industria aerea mondiale. Per il futuro l’impegno è continuare a garantire ai clienti un servizio di trasporto che associ affidabilità, sicurezza e rispetto per l’ambiente.